UrologiaNews.net


News

Vescica iperattiva: l’Ossibutinina per via transdemica ha migliorato la qualità di vita correlata alla salute


Uno studio, coordinato da Ricercatori della NorthWestern University Feinberg School of Medicine, ha valutato la qualità di vita correlata allo stato di salute ( HRQoL ) e la sicurezza del sistema transdermico all’Ossibutinina ( Oxytrol / Kentera ) nello studio MATRIX.

Allo studio MATRIX ( Multicentre Assessment of Transdermal Therapy in Overactive Bladder With Oxybutynin ) hanno preso parte 2878 partecipanti di età uguale o superiore ai 18 anni, con diagnosi di vescica iperattiva.

I pazienti sono stati arruolati da 327 Centri.

Tutti i partecipanti sono stati trattati con Ossibutinina con sistema transdermico 3.9 mg/die per 6 mesi o più.

La qualità di vita correlata allo stato di salute è stata valutata mediante il questionario KHQ ( King’s Health Questionnaire ).

L’endpoint primario era rappresentato dai cambiamenti dei punteggi KHQ dal basale al termine dello studio.

La maggior parte dei partecipanti ( 78,2% ) presentava al basale una forma moderata-grave di vescica iperattiva ( punteggio uguale o maggiore a 4 alla scala Patient Perception of Bladder Condition ).
Il 57,1% dei pazienti era stato in precedenza trattato per vescica iperattiva.

Su 2592 pazienti con punteggi KHQ valutabili al basale, il 92.2% ha riportato urgenza urinaria, e l’88.2% ha riportato incontinenza urinaria da urgenza.

Sono stati osservati miglioramenti in 9 domini su 10, al termine dello studio.
I maggiori miglioramenti sono stati riscontrati nell’Incontinence Impact ( - 13,5 ), Symptom Severity ( -12,4 ), e Role Limitations ( - 13,3 ).

Il trattamento è risultato ben tollerato, con bassa incidenza di effetti indesiderati anticolinergici, come secchezza delle fauci ( 2,6% ), costipazione ( 1,5% ), e capogiri ( 0,7% ).

Sono state osservate anche reazioni al sito d’applicazione del cerotto, tra cui prurito, eritema, dermatiti ed irritazione, nel 14% dei partecipanti.

Il trattamento con il sistema transdermico all’Ossibutinina ha prodotto significativi miglioramenti nella qualità di vita correlata allo stato di salute, in modo indipendente rispetto alle caratteristiche basali, nei pazienti adulti con vescica iperattiva. ( Xagena2007 )

Sand P et al, BJU International 2007; 99: 836-844