UrologiaNews.net


News

La Dutasteride sopprime i livelli di DHT negli uomini con iperplasia prostatica benigna

Il diidrotestosterone è il principale metabolita del testosterone nella prostata e nella pelle. Il testosterone è convertito a DHT dalla 5-alfa-reduttasi. Questo enzima esiste in due isoforme, tipo 1 e tipo 2. Il diidrotestosterone è associato allo sviluppo dell’iperplasia prostatica benigna. Gli inibitori della 5-alfa-reduttasi migliorano i sintomi associati all’iperplasia prostatica benigna, riducendo anche il rischio di ritenzione urinaria e di intervento chirurgico. Un inibitore selettivo dell’isoenzima di tipo 2 ( Finasteride, Proscar ) ha dimostrato di ridurre i livelli plasmatici di DHT di circa il 70%. Uno studio ha verificato se l’inibizione di entrambe le isoforme dell’enzima 5-alfa-reduttasi con il farmaco Dutasteride ( Avolve, Avodart, Duagen ) fosse più efficace della sola inibizione dell’isoforma 2 nel sopprimere i livelli plasmatici di DHT. Un totale di 399 pazienti con iperplasia prostatica benigna è stato assegnato in modo random a ricevere per 24 settimane la Dutasteride ( diversi dosaggi da 0,01 a 5 mg/die ), o Finasteride 5 mg/die o placebo. La riduzione percentuale media dei livelli plasmatici di diidrotestosterone è stata del 98,4% con Dutasteride 5 mg e 94,7% con Dutasteride 0,5 mg contro il 70,8% della Finasteride 5 mg. I livelli medi di testosterone sono risultati aumentati, ma sono rimasti in un range di normalità.( Xagena2004 ) Clark RV et al, J Clin Endocrinol Metab 2004; 89: 2179-2184